Dal 4 al 6 dicembre un gruppo di venti giovani dell’Associazione Social Catena ha organizzato, in collaborazione con l’Ufficio per i rapporti con l’Unione europea a Bruxelles, un viaggio nella capitale europea. Il gruppo, impegnato sul territorio della destra Adige, partecipa a un progetto sull’Europa sviluppato in collaborazione con l’Osservatorio Balcani Caucaso-Transeuropa e cofinanziato dalla Provincia autonoma di Trento.

Il progetto articolato in una serie di incontri pensati per offrire ai partecipanti un approfondimento di varie tematiche europee, dalla storia dell'UE, all'economia europea, ai populismi, si è concluso con le visite alle Istituzioni europee.

 

  • IMG_6535.JPG
  • IMG_6539.JPG
  • WP_20171204_15_50_22_Pro.jpg
  • WP_20171204_17_31_30_Pro.jpg
  • WP_20171205_14_14_19_Pro.jpg
  • WP_20171205_15_43_06_Pro.jpg

 

Il viaggio studio organizzato a Bruxelles ha inoltre permesso un approfondimento dell’architettura istituzionale e dei processi decisionali europei grazie ad un incontro con Valeria Liverini, Direttrice dell’Ufficio della PAT. Una panoramica delle opportunità di finanziamento dell’UE è stata invece presentata da Emiliano Corà, policiy officer presso l’Ufficio, mentre Gabriele Bertolli della Commissione europea, DG CNECT, ha illustrato il ruolo della Commissione con un focus sulle politiche per i media.

La visita si è conclusa con un incontro con l’on. Herbert Dorfmann che ha spiegato ai partecipanti l’attività che svolge presso il Parlamento europeo, focalizzando l’intervento sull’importanza della dimensione regionale e interregionale nel contesto europeo.

 

Presentazione Bertolli

 

 

Tags: Study visits Trento italianTrentino