Il 19 e 20 aprile una delegazione trentina composta da rappresentanti della PAT, di Trentino Sviluppo e di FBK ha svolto una serie di incontri a Bruxelles incentrata sulle iniziative della Commissione in tema di cooperazione trans-regionale tra cluster tecnologici, sulle opportunità di finanziamento offerte dal Fondo europeo per gli investimenti strategici (FEIS) e sulle sinergie tra fondi e programmi europei in tema di ricerca e innovazione e di supporto alle PMI.

La visita è stata organizzata dall'Ufficio per i rapporti con l'UE della PAT, nell'ambito delle attività promosse dallo Sportello Unitario “EU-TIPS” una piattaforma di collaborazione per favorire una più ampia partecipazione del sistema trentino ad iniziative europee.

La delegazione composta da Michele Michelini, Dirigente del Servizio Europa della Provincia, Mauro Casotto, Direttore Internazionalizzazione, Attrazione e Sviluppo Impresa di Trentino Sviluppo e Mario Zen, responsabile dell'area Technology Intelligence and Transfer del Centro Materiali e Microsistemi presso la Fondazione Bruno Kessler ha presentato ai Direttori della Commissione europea alcuni importanti progetti portati avanti dalla Provincia, in particolare il Polo della Meccatronica di Rovereto.

 

  • P1060460.JPG
  • P1060465.JPG
  • P1060479.JPG

 

Gli incontri hanno, inoltre, reso possibile uno scambio di vedute con i rappresentanti della Commissione su diverse iniziative in implementazione o in via di lancio da parte della Commissione stessa.
In particolare, con Alessandro Carano, Senior Adisor del Vice-Direttore Generale della DG ECFIN sul Piano di Investimenti per l'Europa e per il lancio del Fondo europeo per gli investimenti strategici si è discusso dei risultati ottenuti nei primi 9 mesi di implementazione del FEIS e di come le piattaforme di investimento rappresentino un efficace strumento a disposizione delle autorità locali per la promozione di nuovi investimenti nei territori.

Con Slawomir Tokarski, Direttore della direzione Innovazione e Manifattura Avanzata presso la DG Mercato interno, Industria, Imprenditorialità è stato affrontato il tema della Cooperazione interregionale tra cluster per progetti di investimento nel quadro delle strategie di specializzazione intelligente. Un secondo incontro presso la stessa DG è avvenuto con Giacomo Mattinò, Capo dell'Unità che si occupa di internazionalizzazione delle PMI.

Madga De Carli, Vice capo unità presso la DG Ricerca e Innovazione, ha presentato l'iniziativa “Seal of Excellence” lanciata dalla Commissione nel quadro del Programma quadro per la ricerca e l'iinovazione Horizon 2020. Al centro dell'incontro è stato quindi il tema della creazione di sinergie tra diversi programmi e fondi europei, in particolare fondi strutturali e programmi europei per il supporto alle imprese ed ai ricercatori.

A chiusura della visita, sempre nell'ottica dello scambio di buone prassi in tema di manifattura avanzata e internazionalizzazione, si è svolto un incontro con Wim Dekinderen rappresentante a Bruxelles della Agenzia di sviluppo della regione di Eindhoven e coordinatorre della Vanguard Initiative for New Growth through Smart Specialisation.

La visita ha infine offerto la possibilità di svolgere una riunione del network informale dei trentini che lavorano presso le Istituzioni europee che ha visto la partecipazione di vari funzionari impiegati presso la Commissione ed il Parlamento europei ed altre organizzazioni di lobbying a Bruxelles.

Tags: Study visits Trento italianTrentino