La Commissione europea tramite l'INEA (Agenzia esecutiva per l'innovazione e le reti) ha lanciato l'8 febbraio scorso un bando a valere sui fondi del Programma CEF Trasporti (Connecting Europe Facility)  per il finanziamento di progetti di interesse comune nel settore dei trasporti che combinino i classici grants (contributi) all'utilizzo di strumenti finanziari innovativi

Si tratta del primo bando in assoluto di questo genere lanciato nell’ambito dei finanziamenti TEN-T e si pone l'obiettivo di:

  • ampliare l’offerta finanziaria per i progetti inerenti il completamento delle TEN-T oltre ai classici strumenti di debito (CEF Debt Instrument) e di risk-sharing implementati fino ad oggi;

  • agevolare e velocizzare mediante parziale copertura finanziaria a fondo perduto le procedure di closing finanziario nei progetti che coinvolgono investitori privati;

  • stimolare l’utilizzo del finanziamento a fondo perduto del programma CEF in progetti che coinvolgano la finanza privata ovvero finanziamenti da parte di NPB (National Promotional Bank) come Cassa Depositi e Prestiti   o da parte della BEI (Banca Europea degli Investimenti);

  • massimizzare l’uso del Fondo europeo per gli Investimenti Strategici (FEIS) come leva finanziaria dell’investimento privato.

La dotazione finanziaria del bando è pari ad 1 miliardo di euro sotto forma di grants (fondo perduto) per proposte progettuali concernenti unicamente lavori.

Il bando prevede due scadenze per la presentazione di proposte progettuali:

  • 1° Scadenza: 14 Luglio 2017

  • 2° Scadenza: 30 Novembre 2017

Il Ministero dei Trasporti ha predisposto un'esaustiva nota informativa sul bando in oggetto reperibile qui.

Maggiori informazioni sui contenuti del bando e sulle modalità di presentazione delle proposte sono reperibili sul sito dell'INEA a questo link.

FAQ e presentazioni dell'Infoday organizzato il 27 febbraio 2017 dalla Commissione europea e dall'INEA sono reperibili al seguente link.

 

Tags: Euroflash (IT)Mobility itinvestments itTrentino